Variante di Valico

Variante di Valico, dal sito Autostrade spa:

Aggiornamenti:

18 ottobre 2006:
E’ stato completato il tratto di Variante che unisce Sasso Marconi a La Quercia dell’Autostrada Bologna-Firenze. Per il termine dell’opera bisogna attendere altri 4 anni. L’autostrada A1 nel tratto da Bologna a Firenze, diventa quindi a 3 corsie per altri 20 chilometri, dal nuovo svincolo di Sasso Marconi al parcheggio La Quercia.
Salgono cosi’ a 4 i lotti completati dalla societa’ autostrade per l’italia. Essi comprendono cinque gallerie e tre viadotti, per un costo di 581 milioni di euro

———————-

estate 2006:

La Variante di valico non è nella lista di opere a rischio di fermo lavori per mancanza di finanziamenti.

 

Descrizione dell’opera Variante di Valico:Variante di Valico

Variante di ValicoIl potenziamento dei 62,5 Km del tratto appenninico dell’A1 tra Sasso Marconi e Barberino, con la realizzazione della Variante di Valico, rappresenta un intervento prioritario per il miglioramento della viabilità e la riduzione dei tempi di percorrenza tra Bologna e Firenze (per un totale stimato di circa 4 milioni di ore di viaggio all’anno).

Il tratto interessato è caratterizzato da picchi di 90.000 veicoli al giorno con punte di circa 24.000 camion e pullman: valori che rendono l’infrastruttura inadeguata alle attuali esigenze di trasporto.

Il progetto di potenziamento prevede:

  • l’ampliamento a tre corsie dell’autostrada attuale con alcune rettifiche di tracciato, nella tratta Sasso Marconi – La Quercia;
  • la realizzazione di una nuova autostrada (VARIANTE), in aggiunta a quella attuale, a due corsie più corsia di emergenza nella tratta La Quercia-Aglio. I clienti provenienti da nord e da sud potranno scegliere se percorrere la nuova autostrada o quella esistente avendo così a disposizione, in totale, 4 corsie più emergenza per senso di marcia con evidenti vantaggi sulla viabilità e sulla riduzione dei tempi di percorrenza;
  • la realizzazione di una nuova tratta autostradale a tre corsie dedicata al traffico in direzione Sud nella tratta Aglio – Barberino, dedicando così l’intera autostrada esistente, con quattro corsie di marcia, al traffico in direzione Nord;
  • il rifacimento dello svincolo di Barberino.

La soluzione progettuale individuata è di elevata difficoltà tecnica: i lavori si svolgono infatti in uno dei territori morfologicamente più complessi d’Europa per la presenza di valli e tratti montuosi che richiedono la realizzazione di numerosi ponti, viadotti e gallerie.

Interventi in favore del territorio

L’opera interessa 8 Comuni dell’Emilia Romagna e della Toscana (Sasso Marconi, Marzabotto, Monzuno, Grizzana, Castiglione dei Pepoli, San Benedetto Val di Sambro, Barberino di Mugello e Fiorenzuola) in favore dei quali, e per un armonico inserimento dell’opera nel territorio, Autostrade per l’Italia sta realizzando interventi di valorizzazione territoriale, potenziamento della viabilità ordinaria e di mitigazione dell’impatto ambientale. A tal fine sono stati inoltre costituiti gli osservatori ambientali di Emilia Romagna e Toscana.


Dimensioni dell’opera

Importo dei lavori: 3.103 milioni di €
di cui interventi in favore del territorio: 425 milioni di €
Lunghezza dell’intervento: 62,5 Km
Persone coinvolte: 5.000 circa
Nuove gallerie: 23
Nuove Aree di Servizio: 2
Nuovi svincoli: 2
Viadotti costruiti o adeguati: 23

 

 

.